Filippine, come visitare 5 isole in due settimane

filippine

E’ possibile visitare le Filippine, 5 isole in due settimane e senza passare da Manila? Ve lo mostro di seguito con questo nuovo itinerario che ho costruito su misura per due viaggiatori con lo zaino in spalla!

ITALIA/CEBU CITY
Partenza per Cebu City.

CEBU CITY/BOHOL CHOCOLATE HILLS/CEBU CITY
Escursione a Chocolate Hills in giornata: goditi un tour di un giorno dell’isola di Bohol da Tagbilaran, viaggiando con una guida per questa meravigliosa isola. Rilassati durante una crociera con pranzo sul fiume Loboc, dove avrai l’opportunità di avvistare i tarsi filippini, tra i primati più piccoli al mondo. Visita un allevamento di farfalle e alcuni monumenti storici come la chiesa di Baclayon, un edificio del XVI secolo in stile coloniale spagnolo, poi dirigiti verso il punto panoramico sulle Chocolate Hills. Potrai anche osservare come si svolge la vita quotidiana nei villaggi e nelle fattorie, per un’esperienza davvero esaustiva sull’isola.

CEBU CITY/PUERTO PRINCESA/EL NIDO
Partenza per Puerto Princesa e trasferimento per El Nido.

EL NIDO
Giornata a disposizione per visitare il paradiso più famoso delle Filippine. Da non perdere: il favoloso arcipelago di Bacuit, che oltre alle tante isole di pietra calcarea nera offre spiagge bianche di una lucentezza abbagliante, lagune spettacolari e fondali marini che assomigliano a veri e propri giardini subacquei. Il modo migliore per esplorare la zona è partecipare a uno o più tour in barca, ma anche le gite auto-organizzate in kayak e motorino.

EL NIDO/CORON
Trasferimento per il porto di El Nido. Imbarco su traghetto e partenza per Coron.

CORON
I luoghi più belli di Coron Island sono raggiungibili soltanto in barca, quindi il modo migliore per scoprirli è con un tour di island hopping. Tra i posti imperdibili troviamo: Twin Lagoons, due lagune gemelle dove nuotare in acque cristalline, prima in una e poi nell’altra, circondati e protetti da scogliere a picco ricoperte di palme e piante tropicali.

Il Lago Kayangan, un’isola dalle alte pareti rocciose nasconde un segreto al suo interno: un lago dalle acque così trasparenti che si riesce a vedere chiaramente il fondale e ogni singolo pesce che vi nuota. Lo specchio d’acqua è circondato da rocce scure ricoperte di piante tropicali, tra le quali zampettano lucertoloni lunghi mezzo metro e svolazzano centinaia di enormi farfalle colorate. Qui, come alle lagune gemelle, è obbligatorio nuotare con il giubbotto salvagente perché le acque sono piuttosto profonde.

Il lago Kayangan si raggiunge con una passeggiata breve ma faticosa: bisogna salire un centinaio di scalini e poi ridiscenderne altrettanti; i Siete Pecados, sette isolotti rocciosi raggruppati in mezzo a un tratto di acque azzurre e barriera corallina. Un luogo bellissimo dove fare snorkeling e ammirare il paesaggio dell’arcipelago. Il Coral Garden, come si intuisce dal nome è un vero e proprio giardino di coralli.

CORON/BORACAY
Partenza per Boracay e giornata a disposizione per rilassarsi nella più famosa spiaggia delle Filippine: la White Beach.

BORACAY
L’isola di Boracay è una lunga spiaggia bianchissima di 10 chilometri quadrati che luccica davanti a un mare dal colore che varia tra l’azzurro cristallino e il verde smeraldo. Non a caso White Beach, una delle sue spiagge più famose, è stata inserita tra le 10 spiagge più belle del mondo dal sito Tripadvisor, secondo il parere dei viaggiatori. Arrivando sull’isola tutto è come dev’essere: natura paradisiaca e la possibilità di dedicarsi a ogni tipo di attività, dal relax totale agli sport acquatici, senza tralasciare le escursioni e qualche beach party serale.

Salite a bordo di un tradizionale tricycle e fatevi condurre in giro per l’isola, alla spiaggia di Diniwid Beach, incantevole per il mare cristallino e la spiaggia bianchissima o a Puka Beach, un piccolo paradiso che potrete trovare semi deserto. Oltre alle spiagge bellissime da non perdere: una gita in barca con sosta nell’isoletta di Crystal Cave, per visitare le splendide grotte!

BORACAY/CEBU CITY/BANTAYAN
Partenza per Cebu e trasferimento per l’isola di Bantayan situata a nord della città.

BANTAYAN
L’attrazione principale di Bantayan sono le sue spiagge di sabbia bianchissima, come Kota Beach e Paradise Beach. In particolare, quest’ultima è una delle più belle delle Filippine: sabbia bianca, acqua trasparente e alle spalle un giardino tropicale rigoglioso e molto curato. Da non perdere anche un’escursione alla vicina Virgin Island, raggiungibile in 30 muniti di barca. Il mare è stupendo e la spiaggia di un bianco unico.

BANTAYAN/CEBU CITY
Partenza per Cebu City, quartiere di Mactan dove è prevista l’ultima notte di soggiorno prima di rientrare in Italia.

CEBU CITY/ITALIA
Partenza per l’Italia!

Marianna

Fondatrice di Tangaroa Viaggi e appassionata viaggiatrice, amo dare consigli e costruire itinerari su misura. I miei viaggi preferiti sono oltreoceano e su sentieri meno battuti, possibilmente on the road e perché no, con lo zaino in spalla come unico bagaglio! Amo leggere, guardare documentari e adoro stare in mezzo alla natura. Sto lavorando a un progetto che cambierà la mia vita!

Last posts

Potrebbe interessarti

travel

blog

wedding

Richiedi un preventivo

Follow

Rimaniamo in contatto

Iscriviti alla nostra newsletter

No spam, solo novità belle inerenti al viaggio.

error: Questo contenuto è protetto!